Le luci di casa – lampade a led a risparmio energetico

Ogni ambiente della casa ha bisogno della  giusta illuminazione e questo non va mai trascurato, tenete conto ad esempio che per gli ambienti di lavoro ci sono precise normative che indicano quale debba essere l’illuminamento sul piano di lavoro. Le norme illuminotecniche prendono in considerazione il lavoro abitualmente compiuto, la zona precisa di lavoro e la zona subito adiacente per definire i parametri necessari mentre si progetta per evitare l’abbagliamento e l’affaticamento così da garantire il comfort visivo.

Anche in casa è buona regola prestare attenzione al progetto dell’illuminazione, pensare  che uno spazio può avere molteplici usi anche diversi da loro, guardare la tv in salotto richiede una luce diversa che se stiamo conversando con degli amici.

Per le diverse esigenze bisogna prevedere una illuminazione adatta. Per gli spazi di passaggio ci possono essere delle lampade a parete  e una illuminazione bassa diretta a illuminare solo il nostro percorso, parliamo cioè di segna-passo, utilizzati anche per illuminare i gradini di una scala; in soggiorno o in camera da letto prevederemo più ambientazioni o scenari, luci  diffuse, o luci alte generali magari in prossimità degli armadi, luci interne agli armadi stessi, luci di accento che sottolineano determinati particolari architettonici o elementi di arredo (quadri, fotografie ecc.).

Negli ambienti di lavoro come la cucina e le zone di studio è bene che l’illuminazione sia scelta accuratamente per non avere ombre fastidiose, o non essere abbagliati da una luce che è proprio all’altezza dei nostri occhi  mentre si taglia la cipolla o si scrive al computer.

In questo vastissimo campo c’è anche da considerare ila tipologia di apparecchio illuminante, da diversi anni oltre le lampade di arredo si sono diffusi corpi illuminanti minimalisti, che in qualche modo si mimetizzano corpi a incasso o semplici prismi utilizzati per valorizzare la luce e non l’apparecchio in se. In questo campo vi consiglio di dare un’occhio a  Viabizzuno  che con i suoi apparecchi semplici lineari e molto tecnici è sicuramente tra i nomi che si distinguono in Italia.

m1 viabizzuno
lampade a incasso m1 viabizzuno

Bye Bye Light Bulb

Dopo la messa al bando delle lampade ad incandescenza, abbandono progressivo dal 2009 al 2012 a favore del risparmio energetico e dopo un lungo periodo di luce fioca, troppo gialla o troppo bianca o troppo “lenta” sono ormai arrivati a larga diffusione le lampadine a led.

Le lampade a led ormai diffuse sul mercato e le nuove lampade a risparmio energetico ci hanno confuso parecchio, 10 anni fa i led per funzionare avevano un assoluto bisogno di un elettricista o di qualcuno che sapesse bene come e dove mettere le mani, adesso fortunatamente hanno l’aspetto molto rassicurante delle care vecchie lampadine a incandescenza

Non devo essere la sola ad essere stata un po’ confusa se la Philips nel suo sito  ha fa fatto una sezione apposita per aiutare nella scelta della lampada.

Io le ho comprate e ne sono assolutamente soddisfatta. Ho usato i led per sostituire delle lampadine a faretto attacco E27 (quello normale a vite) che mi davano il tormento avendo dovuto sostituire le vecchie a incandescenza siamo passati con tremendi risultati attraverso le lampade alogene, fluorescenti compatte e led di prima generazione, tentativi finiti tutti con me che imprecavo contro quelle maledette lampadine che impiegavano troppo per accendersi e che avevano la luce troppo fredda o troppo calda o troppo concentrata.

Abbiamo comprato le lampade in un negozio Leroy Merlin, le lampade comprate sono queste qui Lexman a goccia con i seguenti dati tecnici:

Wattaggio della lampadina12 W
Luminosità 1055 Lumen, corrispondente a lampadina ad incandescenza di 75 W
Tonalità della luce neutro naturale, colore bianco (4000K )
Indice di resa cromatic80 IRC
Durata ore lampadina 15000 h
Una volta montate il risultato è stato incredibile, si accendono immediatamente con la massima intensità, la luce è della giusta temperatura colore molto simile alla luce naturale, bianco caldo direi, la luminosità è incredibile così come l’uniformità di illuminazione in tutte le direzione, non abbiamo ottenuto un fascio di luce ma una luce omogenea perfetta per un ambiente dove si vuole lavorare, o studiare.
Cercando come sempre capita una cosa mi sono ritrovata in mano una scatola vuota di una lampada LED comprata all’ikea con le seguenti caratteristiche
lampada led ikea
 Leggendo i dati la lampada comprata da Leroy Merlin led di ultima generazione a 12 watt risulta luminosa più di questa a 17w, inoltre la differenza importante sta nella temperatura di colore, 2700 kelvin indicano una luce molto gialla al contrario dei 4000 Kelvin della precedente che contraddistinguono una luce neutra.
Ho infine trovato in rete questo grafico che spiega proprio la temperatura di colore della luce.
Kelvin_temperatura colore
Le luci di casa – lampade a led a risparmio energetico

4 pensieri su “Le luci di casa – lampade a led a risparmio energetico

  • giugno 12, 2015 alle 1:24 pm
    Permalink

    La nota dolente è il prezzo.

    • giugno 12, 2015 alle 1:29 pm
      Permalink

      si trovano anche in offerta all’ikea 😉

  • giugno 22, 2015 alle 11:43 am
    Permalink

    Concordo con Andrea, la nota dolente è il prezzo. C’è da dire, però, che la durata è notevole, praticamente ci si dimentica di tutto.

    • giugno 22, 2015 alle 11:50 am
      Permalink

      Ho riguardato i prezzi adesso sia da Leroy Merlin che all’Ikea si trovano a meno di 10 euro ciascuna, certo non si possono cambiare tutte contemporaneamente cambierei prima quelle delle stanze dove ho bisogno di una maggiore qualità della luce, stanze dove si sta a lungo e dove la resa deve essere massima.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: