Voglia di cambiare i pavimenti di casa ma paura di iniziare dei lavori che vanno avanti per giorni e giorni facendo innervosire i vicini con rumori molesti?

Ci sono oggi delle soluzioni che permettono di cambiare aspetto alla vostra casa senza demolire i pavimenti esistenti ma intervenendo sopra l’esistente con  piccolissimi spessori.

Una dei queste soluzioni è l’utilizzo di gres porcellanato a piccoli spessori  da3 a 4.8 mm.

Si tratta di  gres in lamina sottile  leggero  e che può essere facilmente tagliato, forato e sagomato da incolalre come una normale piastrella, di solito si tratta di lastre di grande formato da 50×100 a 100×100 fino a lastre da 100×200/300 cm

Prima della posa bisogna: pulire il pavimento sottostante con uno sgrassante e verificare che sia tutto complanare operazione tanto più importante da fare quanto è grande la lastra da posare.

Per la posa : è consigliabile spalmare il collante sia sul pavimento esistente che sulla lastra evitando le bolle d’aria e preferibilmente nella direzione del lato corto. Utilizzando le ventose si  appoggia la lastra sul lato lungo e, mantenendola inclinata, si fa  scendere  facendola aderire al fondo. Si consiglia di posare il pavimento con una fuga minima di 2mm. Durante le operazioni di posa è necessario rispettare tutti i giunti di dilatazione strutturali esistenti sul fondo e attenersi alle tipologie di collanti consigliate dalle singole ditte produttrici

09

Diverse sono le aziende che producono materiali di questo tipo o che lo commercializzano tra queste:

cotto d’este  – Kerlite

laminam

Gigacer

Refin – Skin

Atlas – Concorde

Armonie Arte Casa

Personalmente eviterei il 3mm per i pavimenti  e lo userei solo per i rivestimenti,qualche azienda per l’utilizzo a pavimento ha previsto un rinforzo con una rete in fibra di vetro così da garantire una maggiore resistenza.

 

Foto: cotto d’este Kerlite  e Refin Skin

Cambio pavimento in poche mosse
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: